I Volontari

Una media di 180 persone, uomini e donne, dai 18 agli 80 anni, studenti, impiegati, liberi professionisti, pensionati che con entusiasmo e passione affiancano i nostri bambini e le loro famiglie, all’interno di un progetto condiviso con i servizi Socio-Sanitari e gli enti segnalanti. Fare i compiti insieme, insegnare l’italiano, giocare, accompagnare da un terapeuta o al cinema, sfidarsi a pallone o rincorrersi ai giardini: questi i compiti dei nostri volontari, amici fidati ed affidabili per bambini che devono riscoprire il gusto della vita. Si può essere volontario donando un po’ del proprio tempo per dedicarlo ai bambini che ci vengono segnalati dai Servizi preposti al loro benessere e recupero. I casi sono segnalati dai Servizi Sociali, dalle scuole, dalle Comunità di accoglienza, dalle ASL, dalle Unità Territoriali Minorili, da tutte quelle realtà che si occupano dei minori in condizioni di disagio e difficoltà sociale.

Come diventare Volontario

Chi vuole diventare volontario, dopo un colloquio informativo presso la Sede in via S. Antonio 5, incontrerà uno dei nostri psicologi affiancato da uno dei coordinatori. Prima di iniziare a operare con i bambini, il candidato dovrà seguire un corso di formazione obbligatorio. Dopo la formazione il volontario diventerà operativo e, con l’affiancamento di un coordinatore UVI, inizierà il suo percorso di aiuto nei confronti di un bambino/ragazzo.