cosa-facciamo-1920x800.jpg
 
scuola.png

TUTTI MEGLIO A SCUOLA

La scuola non è per tutti un percorso facile. Molti bambini hanno bisogno di un aiuto in più e spesso i genitori non sono in grado di offrirglielo, soprattutto se poco alfabetizzati o se stranieri con poca familiarità con la lingua italiana.  I volontari UVI mettono il loro tempo e le loro capacità a disposizione dei piccoli studenti in difficoltà per aiutarli nell’apprendimento,  nell’inserimento scolastico e quindi nell’inclusione sociale.

progetti.png

SOSTEGNO NEL DISAGIO

Grazie alla sua disponibilità, il volontario UVI rappresenta una figura alternativa di riferimento per il bambino che, da un punto di vista psicologico, ha sviluppato una forma di inadeguatezza rispetto al sistema sociale in cui vive e in cui sviluppa la propria rete di relazioni affettive, perdendo così gli affetti e la capacità di acquisire abilità sociali, come saper comunicare, gestire i conflitti e i problemi, prendere decisioni.

immigrazione.png

IMMIGRAZIONE E INTEGRAZIONE

I bambini immigrati in età prescolare spesso non parlano la nostra lingua e non frequentano la scuola materna per problemi burocratici o difficoltà familiari. UVI ha creato, in collaborazione con SOS Bambini, L’Albero dai mille colori, un progetto che favorisce l’apprendimento dell’italiano e facilita l’ingresso nella scuola elementare. Inoltre crea occasioni d’incontro con le famiglie per favorirne l’integrazione.

 
progetti.png

PERCORSI DI CRESCITA

Con il progetto Io sono Suono e Arte Terapia a Scuola, UVI promuove nel bambino la conoscenza e la libera espressione di sé fornendo agli insegnanti gli strumenti per osservare e conoscere meglio i propri allievi.

milano-associazioni.png

AIUTO AI BAMBINI IN DIFFICOLTÀ

Collaboriamo con le comunità storiche di Milano – Martinitt e Stelline, C.A.F., Tutti per Uno, Istituto Padre Rondini – mettendoci al servizio degli educatori per aiutare i bambini più disagiati.

 

 

I NOSTRI PROGETTI

UVI realizza progetti finanziati da vari enti, quali: Regione Lombardia, Provincia di Milano, Ministero del Lavoro e della Solidarietà Sociale, Fondazione Cariplo, o grazie al contributo di Soci e Sostenitori.

 
 
prog-radicami.gif

PROGETTO RADICAMI

Il progetto Radicami, sostenuto da Fondazione Cariplo, si è concluso. Nei mesi scorsi si è svolta una serie di incontri formativi per insegnanti e volontari relativi ai temi dell’inclusione e della qualità educativa per bambini della scuola dell’infanzia e primaria presso la Scuola Radice di via Paravia 83. Il progetto ha coinvolto Uvi, l’associazione WorldBridge e il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano. Di seguito potrete consultare tutto il materiale didattico utilizzato durante le 56 ore del corso.

giocare-mod-v.jpg

GIOCAMONDO

Dove: presso il Centro di Accoglienza “Sammartini”, in via Sammartini 75, unico centro a Milano deputato ad accogliere donne straniere richiedenti asilo con i loro figli. Come: 3 mattine alla settimana in uno spazio dedicato e appositamente strutturato per bambini dai 3 mesi ai 6 anni. Volontarie per mattina si occuperanno della gestione del servizio. I bambini accolti saranno una quindicina al massimo.

 
l'albero-dai-mille-colori.gif
 

L’ALBERO DAI MILLE COLORI

L’Albero dai mille colori è un progetto che UVI ha avviato nel 2015 in collaborazione con SOS bambini per rispondere a bisogni del territorio milanese.
È oggi attivo presso la scuola elementare Radice di via Paravia 83 in zona San Siro e presso la scuola Pimental di via Russo.

semina-con-il-cuore.gif

SEMINA CON IL CUORE

L’Unione Volontari per l’Infanzia e l’Adolescenza – UVI ha messo a punto un progetto che, come di consueto, è orientato a dare sostegno ed opportunità ai bambini e ai ragazzi in difficoltà. Da sempre attivi sul territorio milanese nelle situazioni in cui si manifestino condizioni di disagio, UVI sta per realizzare il suo primo “Orto dei fanciulli” grazie alla collaborazione dei Martinitt, presso i quali da molto tempo i nostri volontari prestano la loro opera; i dirigenti dell’Istituto ci hanno con entusiasmo messo a disposizione il giardino annesso ad una loro comunità alloggio in cui vengono accolti bambini che temporaneamente sono stati allontanati dalle loro famiglie.