È il 1967 e Lina Toniatti, un’imprenditrice milanese attenta ai bisogni della sua città, decide di fondare un’associazione di volontariato che si occupi dell’infanzia più svantaggiata. UVI nasce con l’obiettivo di portare un aiuto concreto ai bambini e agli adolescenti che a Milano vivono in condizioni di disagio sociale.

È passato più di mezzo secolo da allora, Milano e i suoi cittadini sono cambiati, i problemi sono diversi, ma la nostra associazione continua a fornire soluzioni e supporto concreto ai bambini, agli adolescenti e alle loro famiglie. Senza discriminazioni, operiamo in un’ottica preventiva, collaborando secondo il principio della sussidiarietà con i Servizi sociali, i consultori, i servizi di psicoterapia e di neuropsichiatria delle ATS del Comune di Milano, le comunità di accoglienza, gli istituti scolastici di primo e secondo grado.

Ogni giorno dedichiamo passione, tempo e risorse perché a nessun bambino sia negato il diritto a un’infanzia serena.